Dr.Martino-Meoli-filler-botulino-e-lifting-1

Filler, botulino e lifting: quale scegliere per ringiovanire il volto?

Filler, botulino e lifting sono proposti come metodi all’avanguardia per ringiovanire il volto.

Spesso però, molti pazienti non hanno le informazioni necessarie per poter scegliere consapevolmente l’intervento più adatto.

Ognuno di questi ritocchi estetici anti età ha caratteristiche, vantaggi o controindicazioni specifici che devono essere ben chiari.

Ecco alcune delle principali variabili da considerare per scegliere tra filler, botulino e lifting.

Medicina estetica o chirurgia plastica? Questo è il dilemma.

Per scegliere in maniera consapevole in che modo ringiovanire il volto, bisogna tener conto delle diversità sostanziali che intercorrono fra filler, botulino e lifting.

Il filler e il botulino sono entrambi trattamenti ringiovanenti di medicina estetica, dunque non (o poco) invasivi. Questi, prevedono l’inserimento di sostanze naturali attraverso sottili iniezioni.

Al contrario, il lifting è un vero e proprio intervento di chirurgia plastica al viso, utilizzato per ringiovanire il viso, rimodellando e rimuovendo la pelle in eccesso.

Stadio di invecchiamento della pelle del viso

Che tu stia pensando a filler, botulino o lifting, è bene ricordarti che, alcune condizioni di partenza, come lo stadio di invecchiamento della pelle, indirizzano di per sé verso un trattamento anti età piuttosto che un altro.

Il filler si rivela indicato in caso di invecchiamento lieve o per dare volume al viso in punti strategici.

La tossina botulinica, invece, è generalmente più indicata per le rughe dinamiche del volto, più marcate. Inoltre, molti non sanno che un chirurgo competente è in grado di combinare entrambi i trattamenti ringiovanenti per ringiovanire il volto con effetti più duraturi.

Va da sé che, quando il processo del cedimento cutaneo al viso è inoltrato, il lifting facciale è l’unico intervento davvero risolutivo.

Ad ogni età e pelle, il trattamento giusto

Filler, botulino e lifting sono tutti trattamenti efficaci per ridurre i segni del tempo. Ma, per avere un risultato naturale, diventa fondamentale prendere in esame l’età dei pazienti.

Si decide di iniziare ad utilizzare l’acido ialuronico e il botulino in età più giovane. In questi casi, le zone depresse vengono riempite con il filler, oppure i muscoli responsabili dei solchi d’espressione inibiti con la neurotossina botulinica.

Il lifting è consigliato invece a pazienti con pelli più mature che presentano, in maniera evidente, segni eccessivi di rilassamento cutaneo. Non c’è un età limite per effettuare un lifting chirurgico, di solito si ricorre a questo intervento di chirurgia plastica al viso tra i 40 e i 60 anni.

Aspettative del ringiovanire il volto

Nella scelta tra filler, botulino e lifting, molto dipende dai risultati che desideri raggiungere.

Per distendere la pelle del viso, nella zona corrispondente dal naso alla fronte, il botulino risulta particolarmente efficace.

Per rimpolpare gli zigomi o le rughe delle labbra, si può ricorrere all’acido ialuronico.

E, se l’obbiettivo è eliminare i segni del tempo e ringiovanire profondamente viso e collo? Allora l’alternativa più efficace (ma più invasiva) potrebbe essere il lifting facciale, con incisioni invisibili e riposizionamenti cutanei, rispettivamente del volume nel viso.

Ringiovanimento del viso sì, ma per quanto tempo?

Filler, botulino e lifting si differenziano infine per la durata dell’effetto ringiovanente.

Con un intervento chirurgico di lifting al viso, la convalescenza durerà alcune settimane e i risultati saranno a lungo termine. Gli interventi di medicina estetica come filler e botulino invece, ritocchi estetici con ripresa istantanea, hanno un effetto ringiovanente temporaneo, di alcuni mesi. Per tale motivo, per prolungare e mantenere il loro effetto antiage, andrebbero ripetuti nel tempo.

In linea generale, anche se molti lo domandano, non esiste l’intervento migliore fra filler, botulino e lifting. L’importante è non andare mai a stravolgere la naturale mimica e morfologia del volto.

Per una scelta ponderata, consigliamo di affidarti al medico o chirurgo estetico “giusto”.

Dr. med. Martino Meoli chirurgo plastico, ricostruttivo ed estetico Lugano

 

drmoeli-logo
×